venerdì, aprile 07, 2006

1+1

Guardate un pò la notizia di oggi. Basterebbe fare uno più uno e ricaverete voi la somma. Allora provate ad andare su http://punto-informatico.it/p.asp?i=58762&r=PI e leggete cosa è scritto. IN poche parole Punto Informatico chiede ad un esperto i motivi che spingono l'Italia a d investire in infrastrutture per larga banda in Tunisia ed Algeria. Si dicono tante belle cose, reciprocità, scambio, insomma una Europa più veloce. Sicuro. Ma se poi si va sul giornale di Feltri, Libero, http://libero-news.dnsalias.com/libero/LF_main.jsp si vede che si puo creare un nesso tra le due cose, ovvero un progetto di unione mediaset plus telecom ed un terzo soggetto tunisino. Fate voi!

domenica, aprile 02, 2006

Berlusconi vs Prodi

Domani avverrà l'ultimo scontro tra i due leader delle coalizioni. Spero non si dica che si sta bene in Italia, che la borsa italiana ha guadagnato con la destra, che il 70 per cento dei contratti si trasforma in tempo indeterminato, insomma cifre, a volte discutibili, che parlano del passato e non dell'imminente futuro. Bisogna cambiare! Votiamo! Sì, ma come faranno a votare le migliaia di persone italiane non residenti all'estero? E perchè un italiano residente all'estero di ottava generazione che non sa nulla dell'Italia se non sentito parlare degli spaghetti, ha diritto al voto e un italiano nato in Italia non può votare solo perchè i quel momento non si trova nel suo paese? E che dire degli studenti che non possono votare dove studiano e devono farsi 1000 km per votare? Cose assurde.
Buona visione!

sabato, aprile 01, 2006

1000 euro

Cari elettori, benvenuti nell'epoca dei lavoratori a mille euro. In Italia un laureato guadagna, se fortunato, mille euro e deve pagare 600 di affito. Come notate la proporzione è da fame. In america si è stabilito che per non essere poveri, il rapporto tra il costo di un affitto medio ed il salario mensile percepito, deve essere almeno di un quarto. Come capite bene, non è proprio il caso della nostra Italia, del Bel Paese.
SOno diversi anni che beppe grillo (www.beppegrillo.it) continuamente parla di precarietà italiana; basta uscire un pò dall'Italia e vedere come gli altri Paesi si comportano, per vedere in che m...a siamo noi. Ma non solo lui ne parla; persino l'herald tribune international (http://www.iht.com/articles/2006/03/29/news/italy.php) ne parla ampiamente della situazione economica italiana, proprio quel giornale americano, di quel Paese tanto ripreso da Berlusconi. E allo stesso modo fa il Newsweek in http://www.msnbc.msn.com/id/12019244/site/newsweek/. E non mi si dica che anche lui è comunista, altrimenti di questo passo tutti i giornali, stranieri e non, lo sono ad eccezione di quelli di proprietà del dipendente S. B. e di qualche simpatizzante che crede sia il male minore.
I Partiti Puliti!